Rifornivano di droga l'agro-nocerino sarnese. Arrestati in otto sull'asse Angri-Sanremo

Ultimi articoli
Newsletter

Angri | la sostanza stupefacente viaggiava dalla liguria verso il salernitano

Rifornivano di droga l'agro-nocerino sarnese
Arrestati in otto sull'asse Angri-Sanremo

Tre invece sono stati destinatari della misura dell'obbligo di firma

di Nicola Salati

Droga sull'asse Sanremo-Angri: otto arresti
Droga sull'asse Sanremo-Angri: otto arresti

ANGRI | Otto arresti e tre obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria: questo il bilancio di un’operazione portata a termine dai carabinieri di Nocera Inferiore che hanno smantellato un’organizzazione criminale dedita allo spaccio di stupefacenti tra l’agro sarnese-nocerino e Sanremo. Le indagini, coordinate dalla Procura di Nocera Inferiore, hanno permesso di fare luce sull’organizzazione che provvedeva per lo più a favorire l’approvvigionamento di hashish nelle località dell’agro sarnese.

IL RIFORNIMENTO DI DROGA | Era proprio dalla città ligure, grazie a Ferdinando e Stella Eulogio che avevano intrecciato rapporti con Andrea Buttarelli, spacciatore della Riviera Ligure, che partivano rifornimenti per il circondario di Angri, da rivendere poi al dettaglio.

L’INDAGINE | Un’indagine, quella dei carabinieri nocerini, avviata lo scorso 23 ottobre, quando fu arrestato in flagranza di reato il padre dei due, Giovanni Eulogio, noto parrucchiere di Angri, che fu trovato in possesso di quasi 2 chili di hashish. Anche dal carcere, il parrucchiere-spacciatore ha continuato a tenere i fili dell’organizzazione, che vedeva protagonisti anche la moglie, Teresa Schettino, Elena Eulogio, Alberto Attianese, Antonio Trezza, Alfonso Contaldo, Natascia Raiola e Rosario Stanzione.

I PUSHER | Gli inquirenti hanno accertato come i coniugi Eulogio-Schettino mascherandosi dietro la loro attività professionale si approvvigionavano tramite i figli di cospicui quantitativi di sostanze stupefacenti per andare a rifornire la loro rete di pusher impiegati tra Angri e comuni limitrofi. Pusher che sono stati identificati in Alberto Attianese – detto ‘o castagnaro –, Alfonso Contaldo, alias ‘o piscitiell’ e Antonio Trezza, per tutti Cappelluzzo.

GLI ARRESTI | Gli otto arresti, quattro in carcere e altrettanti ai domiciliari, sono stati eseguiti ad Angri, Sant’Egidio del Monte Albino e Sanremo; i tre obblighi di presentazione riguardano invece due persone residenti a Sanremo e una di Angri.

Giovedì 13 giugno 2013

© Riproduzione riservata

1299 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: