Massimo Ranieri stasera al Palasele

Ultimi articoli
Newsletter

Eboli | il palazzetto si trasforma in un mega teatro per una due giorni indimenticabile

Massimo Ranieri stasera al Palasele

Domani in scena i quaranta comici di Made in Sud con Gigi & Ros

di Nicola Salati

Massimo Ranieri
Massimo Ranieri

EBOLI | Due imperdibili appuntamenti in arrivo nel weekend al PalaSele di Eboli pronto a trasformarsi in un mega-teatro da 4.000 posti per accogliere stasera Massimo Ranieri nel suo ultimo spettacolo, «Sogno e son desto», e domani la carovana di Made in Sud, la travolgente truppa di 40 comici capitanata da Gigi & Ross e dalla temeraria Fatima Trotta.

RANIERI | Reduce dall'abbraccio entusiasta del pubblico napoletano, che ha premiato con una settimana di sold out e infiniti scroscianti applausi il debutto, Massimo Ranieri porta nel salernitano il suo nuovo emozionante show «Sogno e son desto» che esalta, in maniera ancor più raffinata, le eccezionali doti affabulatorie del protagonista. Il racconto della vita del cantattore più amato dal pubblico italiano si intreccia con la storia collettiva di un Paese, narrata attraverso le opere di grandi artisti della scena musicale, poetica e teatrale. Al centro dello spettacolo, ideato e scritto dallo stesso Ranieri con l'inseparabile Gualtiero Peirce, la produzione dei grandi cantori della quotidianità, dal multiforme Gaber alla lirica follia di Alda Merini, dal teatro di Viviani alle canzoni di Battiato, Dalla, Battisti, Modugno, Daniele, De Andrè e tanti altri. Naturalmente non mancheranno tutti i suoi più grandi successi. A far da filo conduttore a questo grande affresco sulla canzone autoriale italiana, comprese quelle napoletane, da Era de maggio allo Zappatore, gli aneddoti personali e le confessioni dei sogni realizzati dal protagonista e celebrati nel suo repertorio. Ad accompagnare Ranieri un'orchestra di 7 elementi composta da Max Rosati (chitarra), Flavio Mazzocchi (pianoforte), Mario Guarini (basso), Luca Trolli (batteria), Donato Sensini (fiati), Stefano Indino (fisarmonica), Alessandro Golini (violino). Light designer: Maurizio Fabretti. Organizzatore Generale: Marco De Antoniis.

Made in Sud
Made in Sud

MADE IN SUD | Dal one man show per eccellenza si passa domani allo spettacolo corale più scoppiettante della scena nazionale: la comicità della squadra Made in Sud, che ha ormai invaso lo Stivale grazie alla ribalta della seconda serata di RaiDue, dove da due settimane è tornata ad imperversare la freschezza del vulcanico show guidato da Gigi & Ross con Fatima Trotta. Direttamente dagli schermi, tutta la carovana punterà su Eboli per scatenare il pubblico dal vivo con la sua travolgente ironia. Quaranta artisti per una serata di risate senza respiro, con un palcoscenico messo sotto pressione da una continua staffetta di sketch, gag e veri campioni della risata che portano sul palco vizi e virtù, pregi e difetti non solo della napoletanità ma in generale degli italiani, magari declinati in salsa partenopea. In fondo il Nonno Moderno, magistralmente incarnato da Nello Iorio, non lo si trova solo a Napoli, così come i Facebook-dipendenti, messi in scena dagli Arteteca (al secolo Monica Lima ed Enzo Iuppariello), sono a dir poco trasversali, insieme al cantautore impegnato Gino Fastidio, i giovanissimi Malincomici – addirittura minorenni – che scherzano con Harry Potter, o i Doppia Coppia, bestia nera di Michael Bublé. Con loro in scena lo scugnizzo delle vele Mariano Bruno, l'irresistibile Vivo D’Angelo, i Sex and the Sud, Enzo e Sal, Ciro Giustiniani, giusto per citare solo alcuni dei protagonisti di uno spettacolo arricchito da un nuovo repertorio dedicato all’attualità. Per far prendere fiato al pubblico tra una risata e un’altra il trio musicale Sud 58 sfodera un repertorio all’insegna della musica del Meridione, condita dalle coreografie interpretate dalle splendide suddine. A coordinare l'escalation di risate gli immancabili Gigi & Ross affiancati dalla frizzante Fatima Trotta, investiti del difficile compito di tenere a bada la numerosa e frenetica compagnia.

Venerdì 15 marzo 2013

© Riproduzione riservata

526 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: