Da oggi il via la Moa la mostra «Ecoart». In esposizione opere da materiali riciclati

Ultimi articoli
Newsletter

Eboli | evento organizzato da: associazione luna e l'altra e coopertaiva kosmos

Da oggi il via la Moa la mostra «Ecoart»
In esposizione opere da materiali riciclati

Tra scultura e pittura si possono ammirare i lavori di sei artisti

Redazione Online

Da oggi al via la mostra Ecoart
Da oggi al via la mostra Ecoart

EBOLI | L’associazione Luna e L’altra e la cooperativa Kosmos, con il patrocinio del Comune di Eboli e in collaborazione con il Museum of Operation Avalanche, organizza la mostra di riciclaggio creativo: Ecoart. L’inaugurazione della mostra si terrà questa mattina, alle 11 presso il Moa, e resterà visitabile per l’intero fine settimana.

PASSIONE E CREATIVITÀ | In un’epoca come quella attuale in cui l'attività di recupero dei materiali è diventata fondamentale, l’iniziativa mira a creare uno spazio interamente dedicato a chi riesce a coniugare la passione per la creatività con questo imprescindibile valore sociale. L'intento della mostra è appunto quello di guardare con occhi diversi gli oggetti che siamo abituati a buttare nella spazzatura che, con straordinarie e creative rivisitazioni, possono diventare vere e proprie opere d'arte.

LO SLOGAN | Lo slogan che contraddistingue la mostra è: «Si può da un pneumatico ricavare una cintura e da un foglio di carta un vestito?». Essa mira a dimostrare come, sollecitando sguardi curiosi ed interrogativi sui materiali di scarto, si possa promuovere un maggiore rispetto dell’ambiente ed una riduzione dei rifiuti.

LA MOSTRA | In mostra ci saranno gli eco gioielli a cura di della eco designer Clara Tosetto, le opere della pittrice scrittrice e poetessa Anna De Rosa che, mossa dalla necessità di contenere i costi della sua passione, riutilizza materiali di scarto per la realizzazione delle sue opere; le sculture di Arturo Ianniello, le opere di Giancarlo Minniti, che trasforma camere d'aria e copertoni di bici e auto morti in simpatici oggetti d'arredo e di moda; le creazioni di Giusy Costagliola, che studia e rielabora oggetti con resine e cementi, utilizzando semplici contenitori di plastica; ed infine esporrà i suoi lavori Francesco Fasano, pittore e scultore di opere che diventano vero e proprio strumento di denuncia sociale.

IL PRESIDENTE MAIOLI | A riguardo interviene la presidente dell’associazione Luna e L’altra Zina Maioli: «Alla base della mostra vi sono i principi di riuso e manualità creativa, che vanno di pari passo con la trasformazione di vecchi oggetti in qualcosa di nuovamente utile, al fine di realizzare prodotti funzionali nel pieno rispetto dell’ambiente. Ringrazio il Comune di Eboli per il patrocinio, il Moa per la collaborazione, e tutti gli artisti che hanno offerto la propria disponibilità mettendo a disposizione la creatività e l’innato spirito di manualità che li contraddistingue e li guida nella creazione di opere originalissime».

L’ASSESSORE MASSARELLI | «Oggi più che mai - interviene l’assessore all’Ambiente Ilario Massarelli – è di fondamentale rilievo diffondere, anche attraverso iniziative di questo tipo, i sani principi di riutilizzo e riciclo dei materiali. Per tale motivo abbiamo patrocinato l’interessante iniziativa promossa dall’associazione Luna e L’altra, da sempre impegnata in attività a tutela ed a salvaguardia dell’ambiente».

IL PRIMO CITTADINO MELCHIONDA | «Una iniziativa davvero interessante – dichiara il sindaco di Eboli Martino Melchionda – che coniuga la creatività propria di ogni forma artistica alla possibilità di dare nuova vita ad oggetti e materiale d’uso comune, di cui generalmente, siano abituati a disfarci. Insomma, essa dimostra come, attraverso creative ed originali rivisitazioni, i materiali di scarto possono diventare vere e proprie opere d’arte».

Sabato 25 maggio 2013

© Riproduzione riservata

893 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: